Assemblea Generale

L'Assemblea Generale di organo supremo della Fratellanza dell'Associazione, e si compone di tutti i partner a pieno titolo dello stesso. E 'presieduto dal Presidente dell'Associazione, assistente segretario e gli altri membri del Consiglio.

Assemblee Generali può essere ordinaria e straordinaria.

L'Assemblea Generale si riunisce una volta all'anno ed è convocato almeno quindici giorni di anticipo dal mandato di comparizione Segretario diretto a tutti i membri aventi diritto a partecipare all'Assemblea. Nella comunicazione deve indicare il giorno, tempo, luogo e ordine del giorno.

L'Assemblea Generale Straordinaria si riunirà quando ritenuto opportuno dal Presidente dell'Associazione, Ho corda Consiglio, Mayorales bordo, Chiedo al Presidente o di un quinto dei membri dell'Associazione con diritto di parola e di voto, indicazione dell'ordine del giorno e altri aspetti organizzativi di cui al paragrafo precedente.

L'Assemblea Generale è validamente, prima chiamata, quando è presente la maggioranza assoluta dei membri dell'Associazione, con voce e voto. In seconda convocazione, mezz'ora dopo, è valida qualunque sia il numero dei soci che frequentano l'Assemblea.

gli accordi, per la sua validità, approvata con la maggioranza dei membri presenti nei primi due turni, e la maggioranza relativa nel terzo scrutinio.

Per la modifica dello statuto, per l'estinzione dell'Associazione e per casi particolari decisa dall'Assemblea Generale, Gli accordi devono essere presi, un unico turno valida a maggioranza dei due terzi dei voti presenti e rappresentati almeno un decimo dei membri con voce e voto.

I poteri dell'Assemblea Generale sono:

– Scelta Presidente Associazione. Il Presidente eletto, deve essere confermata dall'arcivescovo. È inoltre necessario confermare la squadra(Vice Presidente, Segretario e Tesoriere) presentato dal Presidente. Senza discriminazione fondata sul sesso o razza.

– Esame e approvazione, se applicabile, consiglio di amministrazione.

– Decidere materie che possono essere sottoposte al Consiglio, il corretto funzionamento dell'Associazione.

– Per approvare la relazione annuale delle attività dell'Associazione, e impostare la stessa linea di linee guida di azione e precisi per i programmi per eseguire.

– Esaminare e approvare il rendiconto dell'esercizio e il bilancio annuale ordinaria e straordinaria.

– Ha accettato di cambiare la sede dell'Associazione.

– Fissare la tariffa ordinaria e straordinaria da versare membri dell'Associazione.

– Interpretare autenticamente la disposizioni dello statuto.

– Approvare i regolamenti interni e ha deciso di rivedere la stessa, sempre in conformità con lo Statuto.

– modifiche concordate dello statuto, que hauran de ser aprovades per l’Ordinari diocesà per a la seua validesa.

– D'accordo la cessazione dell'Associazione.

– Decidere su ogni importante questione relativa al governo e gestione dell'Associazione.